L’ausiliare nei tempi composti

I verbi “essere” e “avere” hanno la funzione di ausiliari (aiutanti) nella formazione dei tempi composti.

L’ausiliare avere si usa con i verbi transitivi e i verbi intransitivi inergativi.

L’ausiliare essere si usa con i verbi intransitivi inaccusativi e i verbi pronominali in -SI (transitivi o intransitivi).

In alcuni casi, si possono usare entrambi gli ausiliari.

Nella pagina vocabolario si possono cercare i verbi con il relativo ausiliare.

Avere

Verbi transitivi

Aiutare, amare, ascoltare, aspettare, avere, bere, cercare, chiamare, comprare, conoscere, dare, dimenticare, dire, fare, fermare, guardare, guidare, imparare, incontrare, insegnare, lasciare, leggere, mettere, mostrare, offrire, portare, prendere, regalare, ricordare, rompere, salvare, scrivere, suonare, trovare, vedere, ecc.

Io ho aiutato un amico.

Verbi intransitivi inergativi

Camminare, cenare, credere, danzare, dormire, giocare, girare, gridare, lavorare, mentire, nuotare, parlare, pensare, piangere, pranzare, ridere, sbadigliare, sognare, sorridere, sperare, telefonare, viaggiare, ecc.

Io ho camminato molto.

Essere

Verbi intransitivi inaccusativi

Andare, arrivare, cadere, entrare, essere, intervenire, partire, piacere, scadere, scappare, scivolare, scoppiare, sparire, tornare, uscire, venire, ecc.

Io sono andato a casa.

Verbi (transitivi o intransitivi) pronominali in -SI

Verbi riflessivi: Asciugarsi, bagnarsi, concentrarsi, divertirsi, guardarsi, lavarsi, pettinarsi, scaldarsi, ecc.

Mario si è lavato a lungo.

Verbi transitivi pronominali: bersi, comprarsi, guadagnarsi, mangiarsi ecc.

Mario si è mangiato un panino.

Verbi intransitivi pronominali: accorgersi, ammalarsi, arrabbiarsi, congratularsi ecc.

Mario si è arrabbiato molto.

Essere / Avere

Verbi intransitivi

Piovere, nevicare, tuonare, grandinare, ecc.
Atterrare, attraccare, circolare, ecc.

Il significato non cambia se si usa l’ausiliare essere o l’ausiliare avere.

È piovuto tutto il pomeriggio.
Ha piovuto tutto il pomeriggio.

L’aereo è atterrato in orario.
L’aereo ha atterrato in orario.

*

Accedere, correre, durare, emigrare, fallire, giovare, mancare, prendere, proseguire, rallentare, saltare, suonare, volare, ecc.

Il significato cambia se si usa l’ausiliare essere o l’ausiliare avere.

Correre: ausiliare essere quando l’azione ha una meta (anche sottintesa); ausiliare avere quando l’azione è considerata in sé.

Appena mi hai chiamato sono corso da te.
Io ho corso velocemente.

Durare: ausiliare essere nel significato di continuare; ausiliare avere nel significato di resistere.

Lo spettacolo è durato un’ora.
Quel ragazzo ha durato poco in quell’ufficio.

Fallire: ausiliare essere nel significato di non giungere a compimento; ausiliare avere nel significato di non riuscire nel proprio intento.

La trattativa è fallita.
Purtroppo ho fallito anche questa volta.

Mancare: ausiliare essere nel significato di essere assente, essere necessario per il completamento di qualcosa, essere oggetto di nostalgia, venir meno; ausiliare avere nel significato di venir meno a un impegno, commettere un errore, macchiarsi di una colpa.

Mi sei mancato !
L’ho mancato per poco.

Prendere: ausiliare essere nel significato di capitare improvvisamente; ausiliare avere nel significato di muoversi in una certa direzione, cominciare a fare qualcosa, svilupparsi.

Mi è preso un colpo quando l’ho visto.
Il fuoco ha preso bene.

Verbi transitivi / intransitivi

Aumentare, avanzare, cambiare, cessare, crescere, cuocere, diminuire, finire, fuggire, guarire, iniziare, invecchiare, mancare, migliorare, passare, salire, scendere, ecc.

Uso transitivo: ausiliare AVERE
Io ho cresciuto tre figli.

Uso intransitivo: ausiliare ESSERE
I miei figli sono cresciuti.

Verbi modali

Verbo modale + verbo con ausiliare avere

Ausiliare AVERE
Io ho potuto mangiare.

Verbo modale + verbo con ausiliare essere

Ausiliare ESSERE o AVERE
Mario è potuto andare.
Mario ha potuto andare.

Verbo modale + verbo pronominale in -SI

Ausiliare ESSERE se il pronome riflessivo di forma debole precede il verbo
Mario si è dovuto svegliare alle cinque.
Ausiliare AVERE se il pronome riflessivo di forma debole segue il verbo
Mario ha dovuto svegliarsi alle cinque.