Grado dell’aggettivo

Gli aggettivi qualificativi possono essere usati al grado positivo, comparativo o superlativo.

Il grado comparativo può essere di maggioranza, di minoranza o di uguaglianza.

Il grado superlativo può essere relativo di maggioranza, relativo di minoranza o assoluto.

Grado positivo

Francesco è veloce.

Grado comparativo

Comparativo di maggioranza

Comparazione tra due persone, animali o cose

più … di

Francesco è più veloce di Simone.

Comparazione tra due elementi relativi alla stessa persona, animale o cosa

più … che

Simone è più resistente che veloce.

Stefano è più interessato alla poesia che alla scienza.

Francesco è più loquace con te che con me.

Comparazione tra due azioni

più … che

Bere acqua è più salutare che bere vino.

Comparativo di minoranza

Comparazione tra due persone, animali o cose

meno … di

Simone è meno veloce di Francesco.

Comparazione tra due elementi relativi alla stessa persona, animale o cosa

meno … che

Francesco è meno resistente che veloce.

Fabio è meno interessato alla poesia che alla scienza.

Aldo è meno disponibile con te che con me.

Comparazione tra due azioni

meno … che

Bere vino è meno salutare che bere acqua.

Comparativo di uguaglianza

Comparazione tra due persone, animali o cose

come | quanto

Aldo è veloce come Francesco.

Marco è lento quanto Simone.

Comparazione tra due elementi relativi alla stessa persona, animale o cosa

tanto … quanto

Aldo è tanto resistente quanto veloce.

Grado superlativo

Superlativo relativo di maggioranza

Comparazione relativa a tre o più termini di paragone

articolo determinativo + più

Aldo è il più forte.

Francesca è la più forte.

Superlativo relativo di minoranza

Comparazione relativa a tre o più termini di paragone

articolo determinativo + meno

Marco è il meno forte.

Caterina è la meno forte.

Superlativo assoluto

Comparazione assoluta

suffisso: -issimo

Aldo è velocissimo.

avverbio di quantità: molto

Francesco è molto veloce.

avverbio qualificativo: decisamente, fortemente, incredibilmente, estremamente, notevolmente, particolarmente, oltremodo

Francesco è incredibilmente veloce.

prefisso: arci- , ultra- , stra- , super- , iper-

Paolo è straveloce.

altri aggettivi e avverbi che possono conferire un valore superlativo: tutto, davvero, per davvero, sul serio, veramente, proprio

Tu sei tutto matto !

Mario è veramente simpatico !

Sono proprio soddisfatto !

L’aggettivo ampio (dal latino amplus) oltre al superlativo regolare ampissimo, ha anche la forma latineggiante amplissimo.

Alcuni aggettivi qualificativi, che hanno un significato già di per sé superlativo (egregio, enorme, immenso, infinito ecc.), non possono essere intensificati e sono usati solo al grado positivo.