Indicativo passato prossimo

Scegli l’ausiliare del verbo per completare il testo adattato da “Seneca, Sui benefici” (Libro VI, 16).
La traduzione è tratta dall’edizione Laterza del 2008.

Com’è che nei confronti di un medico sono in debito di qualcosa di più, ossia com’è che non estinguo questo debito semplicemente pagandolo ?

Non perché ciò che abbiamo acquistato è di più di ciò che ci venduto, ma perché vi aggiunto qualcosa.

Si preoccupato di più di quanto non sia necessario a un medico.

temuto per me e non per la sua fama di professionista.

Non si accontentato di indicare una terapia, ma si anche mosso, si seduto tra persone preoccupate, corso in tutti i momenti critici.

Nessun compito gli parso pesante, nulla gli dato fastidio.

assistito ai miei lamenti con partecipazione.

Tra una folla di persone che lo chiamavano sono stato io l’oggetto particolare delle sue cure.

Si dedicato agli altri pazienti, solo quando la mia condizione di malato glielo concesso.

Nei confronti di costui io non sono in obbligo come verso un medico, ma come verso un amico.