Punteggiatura

La punteggiatura è l’insieme dei segni non alfabetici usati nei testi scritti allo scopo principale di rendere manifeste le pause, l’intonazione e le intenzioni espressive di chi scrive.

nomesegno
punto.
punto interrogativo?
punto esclamativo!
virgola,
punto e virgola;
due punti:
puntini di sospensione
virgolette basse« »
virgolette alte“ ”
virgolette singole o apici‘ ’
lineetta lunga
lineetta breve
trattino-
parentesi tonde( )
parentesi quadre[ ]
sbarretta/
asterisco*
apostrofo

punto

pausa lunga alla fine di una frase

Mi chiamo Mario. Sono nato a Roma.

abbreviazioni

dott.
pag.
v.

sigle

G.U.

PP.TT.

punto interrogativo

interrogazione diretta

Come ti chiami ?

punto esclamativo

esclamazione

Che bello !

punto interrogativo e punto esclamativo

meraviglia, stupore

Davvero ?!

virgola

pausa breve

Il mio amico, che è di Roma, si chiama Carlo.

Carlo, il presidente dell’associazione, parlerà domani.

L’uomo arrivò, diede un’occhiata, salutò, uscì.

Domani parto, però torno presto.

enumerazioni

Automobili, autobus, treni, navi sono mezzi di trasporto.

punto e virgola

pausa di media durata

Francesco è partito ieri, senza salutare nessuno; né ha detto o scritto dove sarebbe andato.

elenchi

due punti

spiegazione

Francesco è partito: aveva un impegno di lavoro.

descrizione

La casa di Mario è semplice: un piccolo appartamento in periferia.

introduzione del discorso diretto

Mario disse: «Come stai ?»

puntini di sospensione (ellipsis)

sospensione, allusione

Veramente … non credevo che arrivassi così presto.

interruzione di un discorso o di un elenco

Mario mangia tutto: carne, pesce, legumi, verdure …

giochi di parole, battute

Stai cercando il caposala … o la sala del capo ?

virgolette basse (guillemet)

delimitazione del discorso diretto o di una citazione

Mario disse: «Mi trovo bene qui.»

Mario disse: «Mi trovo bene qui».

virgolette alte e apici (curly quotes)

introduzione del titolo di un giornale

Hai letto il “Corriere della Sera” ?

uso particolare di una parola, traslato, allusione, ironia

Lo chiamano tutti “dottore”.

Non mi sembra un ‘bel’ posto.

delimitazione del discorso diretto all’interno del discorso diretto

Francesco disse ridendo: «Mentre correvo per prendere l’autobus ho sentito qualcuno che urlava: “Fra ! Fra !”, mi sono guardato intorno per capire chi fosse e intanto l’autobus non si è neanche fermato !»

lineetta lunga (em dash)

introduzione o delimitazione del discorso diretto

— Hai capito quello che ti ho detto ?

— Hai capito quello che ti ho detto ? — chiese spazientito.

inciso

Insistemmo e il ragazzo che veniva da lontano — con quella sua faccia sempre seria e quegli occhi sempre tristi — continuò a raccontare.

lineetta breve (en dash)

indicazione di un intervallo

Mancano 2–3 km all’arrivo.

Leggete le pagine 100–110.

Nella stagione 2011–2012 abbiamo raggiunto un ottimo risultato.

indicazione di una connessione

Il treno Roma–Milano parte alle 7.

trattino (hyphen)

sillabazione

al-to

a capo alla fine della riga

Vivo in questa cit-

tà da molti anni.

indicazione di prefissi e suffissi

anti-
-esco

in composti occasionali o non percepiti come un’unica parola

Dobbiamo fare il check-in.

Le condizioni socio-economiche sono migliorate.

parentesi

inciso o frase

Sono stato tutta la settimana fuori città (non lo sapevi ?) e quando sono tornato voi avevate già deciso tutto.

omissione di una parte del testo in una citazione

[…]

sbarretta

alternanza tra due possibilità

e/o

asterisco

omissione di una parola o parte di parola

Mi ha dato dello str*** e non so perché.

omissione di un nome o di un luogo

L’uomo che veniva da *** non conosceva bene la nostra lingua.

in linguistica: forme non attestate o forme non grammaticali

*io ando a casa

apostrofo

elisione

l’albero

apocope

po’

riduzione

negli anni ’70

nell’88

i segni di interpunzione con il PC
«ALT+0171
»ALT+0187
ALT+0147
ALT+0148
ALT+0145
ALT+0146
ALT+0151
ALT+0150
ALT+0133