Essere - Esserci

Il verbo essere ha funzione copulativa quando indica la qualità, lo stato o l’identità del soggetto.

Il verbo essere può avere anche funzione predicativa con il significato di esistere, trovarsi, possedere.

La particella CI aggiunge una determinazione spazio-temporale al significato di trovarsi: essere qui o lì.
Esserci è usato anche in alcune espressioni che significano essere pronto, raggiungere uno scopo, trovare una soluzione.

Il verbo essere è usato anche come ausiliare nella formazione dei tempi composti e della diatesi passiva.

Essere
Qualità - Stato - Identità
Marco è intelligente.
Marco è bello.
Paolo è contento.
Lei è Federica.
Lei è una ragazza.
Esistere
Il nonno non è più tra noi.
Provenire, essere nato in un certo luogo
Matteo è di Roma.
Trovarsi, con qualcuno, in una situazione, in un certo luogo e tempo
Mario è con un amico.
Riccardo è in difficoltà.
Matteo è a Roma.
Noi siamo nel 2016.
Matteo è a casa ?
Possedere
Il libro è mio.
Destinare
Il libro è per te.
Esserci
Esistere
Il nonno non c’è più.
Trovarsi, in un certo luogo e tempo
C’è una persona alla porta.
Ci sono molte persone in attesa.
Chi c’è a casa ?
Succedere, trovarsi in una certa situazione
Che c’è ?
C’è un problema.
Essere in relazione positiva o negativa con qualcuno
Tra loro c’è amicizia.
Tra loro non c’è nulla.
Essere pronto
Ci sono ! Arrivo !
Ci siamo ? Ci siete ? Possiamo iniziare ?
Essere vicini a un luogo o a un certo momento
Tra poco ci siamo ... siamo quasi arrivati in cima.
Capire, risolvere un problema, trovare una soluzione
Ci sono ! Ho capito tutto.
Non ci siamo ! Non va bene.