Bravo e Buono

Gli aggettivi bravo e buono possono essere posti prima o dopo il nome, prendendo varie sfumature di significato.

Bravo

Quieto, tranquillo, ubbidiente

Mario è un bravo bambino.

Onesto, corretto, perbene

Mario è un brav'uomo.

Capace nella sua professione, abile, esperto

Quell'uomo è un bravo musicista.

Quel bambino è molto bravo a scuola.

Quel bambino è molto bravo a disegnare.

Quell'uomo è molto bravo nel proprio lavoro.

Buono

Quieto, tranquillo, ubbidiente

Mario è un bambino buono.

Sensibile, virtuoso, umano

Mario è un uomo buono.

Mite, ingenuo

Mario è un buon uomo.

Capace nella sua professione

Quell'uomo è un buon musicista.

Capace di reggere la fatica o altre situazioni

Quell'uomo è un buon lavoratore.

Quell'uomo è un buon bevitore.

Quel ragazzo è una buona forchetta.

 


Ti potrebbero interessare anche

Grammatica

La parola Onda

Verbi in -cere, -gere, -gliere, -gnere

Pronomi indefiniti

Interiezioni

Aggettivi qualificativi

Grado dell'avverbio

Parole coordinate

Verbi modali

Proposizione causale esplicita

Esercizi

Indicativo presente - Verbi in -ire e -ire (-isc)

Indicativo presente - Andare e Venire

Aggettivi possessivi

Imperativo formale

Indicativo trapassato prossimo

Preposizioni A, IN - Complementi di luogo

Pronomi combinati

Indicativo o Congiuntivo

Cerca una pagina