Completiva soggettiva implicita

Le proposizioni completive completano la proposizione principale.

*

La proposizione completiva soggettiva implicita fa da soggetto a una proposizione principale contenente:
- i verbi e locuzioni impersonali che esprimono un’opinione, un desiderio, uno stato d’animo (infinito);
- i verbi impersonali di percezione (di + infinito).

Il soggetto logico della principale deve coincidere con il soggetto logico della dipendente. Se il soggetto della dipendente è diverso da quello della principale si deve usare la costruzione esplicita (completiva soggettiva).

*

Piacere, interessare, mancare, appassionare, entusiasmare, bastare, convenire ecc. + infinito

Principale Subordinata
Gli piace camminare.
Non gli conviene andare avanti.
Subordinata Principale
Giocare a calcio lo appassiona ogni giorno di più.

Fa paura, rabbia, piacere, ecc., è un errore, uno sbaglio, un problema, un bene, un male, bene, male, meglio, necessario, utile, inutile, giusto, sbagliato ecc., vale la pena + infinito

Principale Subordinata
Gli fa paura uscire di notte.
È un errore continuare in questo modo.
Vale la pena vedere quello spettacolo ?

Sembrare, parere + DI + infinito

Principale Subordinata
Mi sembra di sentire la voce di Mario.
Non ti pare di vedere qualcuno laggiù ?