Vocabolario

Vocabolario di italiano online : cerca una parola o una locuzione, un tipo di parola o un tipo di locuzione. Utilizzando il carattere jolly % si può cercare una parola che inizia, finisce o contiene una o più lettere o una locuzione contenente una parola. Utilizzando il carattere jolly _ si può cercare una parola di un certo numero di lettere. Leggi le istruzioni per maggiori dettagli.

Si può usare il carattere jolly % per cercare una parola o una locuzione che inizia, finisce o contiene una o più lettere.

Per esempio:

- per cercare una parola che inizia per AL, digita al%

- per cercare una parola che termina con ERE, digita %ere

- per cercare una parola che ha al suo interno le lettere OL, digita %ol%

- per cercare una parola che inizia e finisce con A, digita a%a

Si può usare il carattere jolly _ per cercare una parola formata da un certo numero di lettere.

Per esempio:

- per cercare le parole formate da 1 lettera, digita _

- per cercare le parole formate da 2 lettere, digita __

- per cercare le parole formate da 3 lettere, digita ___

- per cercare le parole formate da 2 lettere + sa + 2 lettere, digita __sa__

I caratteri jolly possono essere usati anche in combinazione.

Per esempio:

- per cercare le parole formate da 2 lettere + sa + 1 o più lettere, digita __sa%

Parole

cerca una parola o un tipo di parola

Locuzioni

cerca una locuzione o un tipo di locuzione

Parola

cerca una parola

Parola e Tipo

cerca una parola e un tipo di parola insieme (per esempio, per cercare un nome che finisce in -tore, digita %tore nel campo parola e scegli nome nel campo tipo)

Verbi

cerca un verbo o un tipo di verbo

Locuzione

cerca una locuzione

Locuzione e Tipo

cerca una locuzione e un tipo di locuzione insieme

Per vedere i primi 100 risultati, lascia il numero di righe a 0.

Per vedere le righe superiori a 100, scegli o scrivi 100 (e poi 200, 300, 400 ecc.) nel campo nr. di righe e clicca di nuovo su cerca.

Cliccando sulla parola si apre un collegamento esterno al dizionario Sabatini Coletti (corriere.it), al vocabolario Treccani (treccani.it), all’Accademia della Crusca (accademiadellacrusca.it), al dizionario Garzanti (garzantilinguistica.it) o al dizionario De Mauro (dizionario.internazionale.it).

Cliccando sulla locuzione si apre un collegamento esterno al dizionario De Mauro (dizionario.internazionale.it) o alla rubrica Parole in corso (video.repubblica.it/rubriche/parole-in-corso).

s. = nome (sostantivo)
s.m. = nome maschile
s.f. = nome femminile
s.m. e f. = nome maschile e femminile
s.m. o f. = nome maschile o femminile
agg., s. = aggettivo e nome
pron. = pronome
inter. = interiezione
art. = articolo
agg. = aggettivo
avv. = avverbio
prep. = preposizione
cong. = congiunzione
onom. = onomatopea
inv. = invariabile
v. = verbo
v.rifl. = verbo riflessivo
v.tr. = verbo transitivo
v.tr. pronom. = verbo transitivo pronominale
v.intr. pronom. = verbo intransitivo pronominale
v.intr. = verbo intransitivo
v.intr. (avere) = verbo intransitivo, ausiliare avere
v.intr. (essere) = verbo intransitivo, ausiliare essere
v.intr. (essere e avere) = verbo intransitivo, ausiliare essere e avere

loc. = locuzione
loc. v. = locuzione verbale
loc. sost. m. = locuzione sostantivale maschile
loc. sost. m. pl. = locuzione sostantivale maschile plurale
loc. sost. m. inv. = locuzione sostantivale maschile invariabile
loc. sost. f. = locuzione sostantivale femminile
loc. sost. f. pl. = locuzione sostantivale femminile plurale
loc. sost. f. inv. = locuzione sostantivale femminile invariabile
loc. sost. m. e f. = locuzione sostantivale maschile e femminile
loc. pron. = locuzione pronominale
loc. agg. = locuzione aggettivale
loc. agg. inv. = locuzione aggettivale invariabile
loc. avv. = locuzione avverbiale
loc. prep. = locuzione prepositiva
loc. cong. = locuzione congiuntiva
loc. inter. = locuzione interiettiva
loc. onom. = locuzione onomatopea


torna su

La parola è l’unità minima, formata da uno o più suoni, con la quale si costruisce una frase.
Il termine parola deriva dal latino parabola, un discorso che ha lo scopo di chiarire un argomento difficile attraverso esempi.
Sinonimo di parola è il termine vocabolo, che deriva dal latino vocare (chiamare).
Il vocabolario raccoglie i vocaboli di una lingua con il relativo significato. Ogni parola ha uno o più significati fondamentali. Molte parole hanno anche un significato figurato, che si manifesta nel contesto della frase. Il significato figurato è una metafora: un trasferimento di significato. Al posto del vocabolo più ovvio se ne usa un altro che suggerisce lo stesso concetto in modo nuovo. Le metafore riportate nel vocabolario sono quelle diventate convenzionali, al pari del significato fondamentale.

Il termine locuzione deriva dal latino loqui (parlare).
La locuzione è formata da due o più parole che rimangono distinte sul piano ortografico ma che hanno un significato unitario, non desumibile da quello delle parole che la compongono. Come le parole anche le locuzioni appartengono a una categoria grammaticale (verbo, sostantivo ecc.).
Molte locuzioni sono diventate nel tempo modi di dire o espressioni idiomatiche.
Nelle grammatiche, le locuzioni sono chiamate in molti modi: parole-frase, unità lessicali, conglomerati, polirematiche. Nei dizionari, le locuzioni sono incluse nel lemma principale (per es. “luna di miele” compare in “luna”).