Concordanza dei tempi

Nel periodo formato da una proposizione reggente e da una proposizione subordinata esplicita, il tempo verbale della reggente condiziona il tempo dei verbi della subordinata.

Indicativo

Verbi che reggono il modo indicativo nella subordinata

Presente

Se nella proposizione reggente i verbi sono al presente (indicativo presente, imperativo, condizionale presente, congiuntivo presente), nella proposizione subordinata:
- la contemporaneità si esprime con l’indicativo presente;
- l’anteriorità si esprime con l’indicativo imperfetto, passato prossimo, trapassato prossimo, passato remoto;
- la posteriorità si esprime con l’indicativo futuro semplice.

Verbi al PresenteContemporaneità
Mario diceche hai ragione.
Federica … di’che ho ragione!
Luigi direbbeche ho ragione!
Francesca dica pureche hai ragione …
Anteriorità
Stefano diceche hai perso tempo.
Alessia … di’che ha perso tempo!
Elena direbbeche hai perso tempo.
Carlo dica pureche ho perso tempo …
Posteriorità
Mario diceche tornerai presto.
Luca … di’che tornerai presto.
Giorgia direbbeche torneremo presto.
Beatrice dica pureche tornerà presto …

Passato

Se nella proposizione reggente i verbi sono al passato (indicativo imperfetto, indicativo passato prossimo, indicativo trapassato prossimo, indicativo passato remoto, condizionale passato, congiuntivo trapassato), nella proposizione subordinata:
- la contemporaneità si esprime con l’indicativo presente o imperfetto;
- l’anteriorità si esprime con l’indicativo passato prossimo o trapassato prossimo;
- la posteriorità si esprime con l’indicativo futuro semplice o con il condizionale passato.

Verbi al PassatoContemporaneità
Ludovico ha dettoche hai ragione.
Matteo disseche avevi ragione.
Anteriorità
Andrea ha dettoche hai perso tempo.
Caterina disseche avevi perso tempo.
Posteriorità
Giulia ha dettoche tornerai presto.
Alberto disseche saresti tornato presto.

Futuro

Se nella proposizione reggente i verbi sono al futuro (indicativo futuro semplice), nella proposizione subordinata:
- la contemporaneità si esprime con l’indicativo presente;
- l’anteriorità si esprime con l’indicativo imperfetto, passato prossimo, trapassato prossimo, passato remoto;
- la posteriorità si esprime con l’indicativo futuro semplice.

Verbi al FuturoContemporaneità
Ezio diràche ho ragione.
Anteriorità
Alessandra diràche hai perso tempo.
Posteriorità
Bruno diràche tornerai presto.

Posteriorità

Come nella frase semplice, anche nella frase complessa, con i verbi d’azione, l’indicativo futuro semplice può essere sostituito dall’indicativo presente:

Valerio diceche torni presto
Marco ha dettoche torni presto.
Federico diràche torni presto.

Congiuntivo

Verbi che reggono il modo congiuntivo nella subordinata

Presente

Se nella proposizione reggente i verbi sono al presente (indicativo presente, imperativo, condizionale presente), nella proposizione subordinata:
- la contemporaneità si esprime con il congiuntivo presente;
- l’anteriorità si esprime con il congiuntivo passato e in alcuni casi (situazione in corso o abituale nel passato) anche con il congiuntivo imperfetto;
- la posteriorità si esprime con l’indicativo futuro semplice.

Con i verbi indicanti volere, desiderio, convenienza coniugati al condizionale presente (vorrei, preferirei):
- la contemporaneità si esprime con il congiuntivo imperfetto;
- l’anteriorità si esprime con il congiuntivo trapassato;
- la posteriorità si esprime con il congiuntivo imperfetto.

Verbi al PresenteContemporaneità
Credoche sia tutto pronto.
Immaginache sia tutto pronto.
Non ti illuderaiche sia tutto pronto!
Vorreiche tu venissi subito.
Anteriorità
Credoche abbiano sistemato tutto.
Credoche abitasse a Roma.
Vorreiche tu non fossi venuto.
Posteriorità
Credoche sarete ancora qui domani.
Vorreiche tu andassi via.

Passato

Se nella proposizione reggente i verbi sono al passato (indicativo imperfetto, indicativo passato prossimo, indicativo trapassato prossimo, indicativo passato remoto, condizionale passato), nella proposizione subordinata:
- la contemporaneità si esprime con il congiuntivo imperfetto;
- l’anteriorità si esprime con il congiuntivo trapassato;
- la posteriorità si esprime con il condizionale passato.

Con i verbi indicanti volere, desiderio, convenienza coniugati al condizionale passato (avrei voluto, avrei preferito):
- la posteriorità si esprime con il congiuntivo imperfetto.

Verbi al PassatoContemporaneità
Credevoche parlassero di sport.
Credevoche fosse tutto pronto.
Credevoche stessi partendo.
Anteriorità
Credevoche tu avessi sistemato tutto.
Posteriorità
Credevoche avremmo parlato di sport.
Credevoche tu avresti sistemato tutto.
Avrei volutoche tu tornassi.

Futuro

Se nella proposizione reggente i verbi sono al futuro (indicativo futuro semplice), nella proposizione subordinata:
- la contemporaneità si esprime con il congiuntivo presente;
- l’anteriorità si esprime con il congiuntivo passato;
- la posteriorità si esprime con l’indicativo futuro semplice.

Verbi al FuturoContemporaneità
Claudio crederàche tu stia qui.
Stefano crederàche tu stia andando a casa.
Anteriorità
Bianca crederàche tu sia andato via.
Posteriorità
Cinzia crederàche tornerai.

Posteriorità

Con i verbi d’azione, l’indicativo futuro semplice può essere sostituito dal congiuntivo presente e il condizionale passato dal congiuntivo imperfetto, per mettere l’accento su altri aspetti (opinione, incertezza, giudizio critico):

Credoche partano tutti
Credevoche partissi.
Crederannoche tu parta.


Commenti


Pdf

Esercizi A1
Introduzione

Acquista

Esercizi A2
Indicativo presente

Acquista

Esercizi A2-B1
La mia giornata

Acquista

Coniugazione
verbi regolari
 e irregolari

Acquista

Coniugazione
verbo
 essere 

Scarica

Coniugazione
verbo
 avere 

Scarica

Coniugazione
verbi
 regolari 

Scarica

Coniugazione
verbi
 in ire isc 

Scarica

Novità

Esercizi
Livello A

Verbi di movimento

Carte

Esercizi
Livello A

Azioni quotidiane

Carte

Esercizi
Livello A

Azioni fisiche

Carte

Esercizi
Livello A

Numeri cardinali

Audio

Esercizi
Livello A

Numeri cardinali

Carte

Esercizi
Livello A

Aggettivi possessivi

Carte

Esercizi
Livello A

Aggettivi dimostrativi

Carte

Esercizi
Livello A

Articoli determinativi

Carte

Esercizi
Livello A

Articoli partitivi

Carte

Newsletter

La newsletter è gestita attraverso Gumroad.
Per informazioni vedi la pagina sulla privacy.