Causale esplicita

La proposizione subordinata causale esprime la causa di quanto detto nella proposizione reggente.

Perché, poiché, dato che, giacché, dal momento che, in quanto, per il fatto che, tanto più che, tanto + Indicativo

Ho telefonato a Stefano perché non avevo sue notize da tempo.
Farò una vacanza in montagna perché voglio fare delle belle passeggiate.

Poiché, dato che, visto che, siccome, dal momento che, considerato che, posto che + Indicativo

Poiché non avevo sue notizie ho telefonato a Stefano.
Dato che voglio stare all’aria aperta farò una vacanza in montagna.

Non perché + Congiuntivo … ma perché + Indicativo

Siamo andati in montagna non perché non ci piaccia il mare ma perché volevamo fare delle belle passeggiate.

Perché, ecc. + Condizionale

Non vado alla festa perché rischierei di incontrare la mia ex.
Non sono andato alla festa perché avrei sicuramente incontrato la mia ex.