Completiva obliqua esplicita

Nella frase complessa, le proposizioni completive completano la proposizione principale, svolgendo una funzione analoga a quella di soggetto (completive soggettive), oggetto diretto (completive oggettive) o complemento indiretto (completive oblique) nella frase semplice.

*

I verbi pronominali e i costrutti di percezione reggono una proposizione completiva obliqua esplicita.

Se il soggetto della dipendente coincide con quello della principale si può avere una proposizione obliqua implicita con di + infinito.

Avere la sensazione, sentirsi ecc.

Congiuntivo

Ho la sensazione che Mario stia tornando.

Ho la sensazione che Mario sia tornato.

Ho avuto la sensazione che Mario stesse tornando.

Ho avuto la sensazione che Mario fosse tornato.

Indicativo futuro semplice

Ho la sensazione che Mario tornerà presto.

Condizionale passato (futuro nel passato)

Ho avuto la sensazione che Mario sarebbe tornato presto.

*

Alcuni costrutti che esprimono un'opinione e uno stato d'animo reggono una proposizione completiva obliqua esplicita.

Se il soggetto della dipendente coincide quello della principale si può avere una proposizione obliqua implicita.

Essere felice, triste, entusiasta, contento ecc.

Congiuntivo

Sono felice che Mario torni.

Essere sicuro, convinto ecc.

Indicativo futuro semplice

Sono convinto che Mario tornerà.

Condizionale passato (futuro nel passato)

Ero convinto che Mario sarebbe tornato.

 


Ti potrebbero interessare anche

Cerca una pagina