Infinito

L’infinito è un modo verbale indefinito che esprime il semplice significato del verbo.

Non si articola in persone.

Ha due tempi: presente e passato.

Infinito presente

L’infinito presente è formato dalla radice del verbo e dalle desinenze -are, -ere (-arre, -orre, -urre), -ire.

I verbi della prima coniugazione in are sono quasi 4000.

I verbi della seconda coniugazione in ere e della terza coniugazione in ire sono circa 500.

I verbi della seconda coniugazione in arre, orre, urre sono circa 50.

L’infinito presente può essere usato nella frase semplice, con i verbi ausiliari di modo e di tempo, nell’imperativo negativo (2a persona singolare), nella frase complessa (subordinate implicite).

L’infinito può essere sostantivato; alcuni infiniti sostantivati sono diventati veri e propri nomi.

Frase semplice

Frase enunciativa

Ecco partire la nave.

Eccoli ritornare.

Frase interrogativa

Che fare ?

Dove andare ?

Frase esclamativa

Scappare ! Con te !

Frase esortativa

Proseguire dritto !

Andare avanti !

Frase desiderativa

Che cosa vorresti fare ?
Volare !

Verbi ausiliari di modo

Voglio uscire.

Verbi ausiliari di tempo

Iniziamo a studiare.

Imperativo negativo

Non dormire !

Frase complessa

Mi piace camminare.

Qui è vietato fumare.

Fammi vedere questo libro.

Ti aiuto a preparare il pranzo.

Non riesco a trovare quel libro.

Sono felice di studiare in Italia.

Non so dove andare.

Non so che fare.

Chiamami prima di uscire.

Infinito sostantivato

Tutto quel parlare mi stanca.

In alcuni casi l’infinito sostantivato conserva proprietà verbali:

Il mio problema è il non dormire abbastanza.

Sostantivi

Tra il dire e il fare, c’è di mezzo il mare.

Prima il dovere, poi il piacere.

Coniugazione

VerboInfinito presente
Andareandare
Caderecadere
Pulirepulire

Infinito passato

L’infinito passato è formato dall’ausiliare “avere” o “essere” all’infinito e dal participio passato.

L’infinito passato può essere usato nella frase semplice, con i verbi ausiliari di modo e nella frase complessa (subordinate implicite).

Anche l’infinito passato può essere sostantivato.

Frase semplice

Non essere partito ! Ecco il mio maggiore rimpianto !

Verbi ausiliari di modo

Vorrei aver risolto il problema.

Frase complessa

Credo di aver capito il problema.

Sono felice di essere partito con voi.

Dopo aver sentito i miei amici, sono uscito.

Mario è l’unico ad aver risposto.

Infinito sostantivato

Il non essere partito è il mio maggiore rimpianto !

Coniugazione

VerboInfinito passato
Verbi regolari in -ARE (1a coniugazione)
Cercareavere cercato
Andareessere andato / i / a / e
Verbi regolari in -ERE (2a coniugazione)
Credereavere creduto
Cadereessere caduto / i / a / e
Verbi regolari in -IRE (3a coniugazione)
Dormireavere dormito
Partireessere partito / i / a / e